l’ICTUS colpisce il paziente, e di conseguenza la sua famiglia, in maniera improvvisa e inaspettata. La vita condotta fino a quel momento cambia: impossibilitati o estremamente limitati in molte delle normali attività quotidiane, talvolta con sofferenze, con la difficoltà di comunicare con gli altri, con la confusione di capire male, con l’umore a terra.

In queste condizioni è necessario riorganizzarsi per ricostruire un nuovo modus-vivendi che possa permettere un'esistenza il più possibile dignitosa e che pùò, in taluni casi, divenire "normale" e che comunque comporta scelte consapevoli e corrette nel trattare le complesse problematiche che sconvolgono la vita di pazienti e famigliari, anche da un punto di vista psicologico.